Home
COP 21: L'Accordo Finale PDF Stampa E-mail

Conférence des Nations Unies sur les changements climatiques - COP21 (Paris, Le Bourget)Parigi, 12 dicembre 2015

E' stato raggiunto il "Final Agreement" tra i 195 Paesi presenti alla conferenza sul clima di Parigi: limite di 1,5 gradi al rialzo della temperatura, cento miliardi di dollari l'anno per i paesi in via di sviluppo e revisione ogni cinque anni sui tagli alle emissioni nocive. Questi i tre punti fondamentali dell'accordo (leggi qui il testo ufficiale in inglese) da raggiungere entro il 2020.

E' un accordo che segna un significativo passo avanti almeno per quanto riguarda la presa di coscienza da parte dei Paesi, soprattutto quelli più industrializzati e quindi maggiormente responsabili, dei danni causati all'ambiente.

Se le misure adottate sono sufficienti e se saranno realmente applicate lo verificheremo molto presto, intanto le emissioni di CO2 continuano ad aumentare.

Ma un grande merito va riconosciuto a tutti coloro che da anni hanno combattuto, ognuno con i propri mezzi e con le proprie organizzazioni, una lunga e dura battaglia affinché i Governi (e le multinazionali) prendessero coscienza dell'inquinamento e delle misure necessarie a salvaguardare il pianeta terra!


 
Parigi Cop21: Conferenza sui Cambiamenti Climatici PDF Stampa E-mail

Dal 29 novembre all’ 11 dicembre 2015 si terrà a Parigi la 21° Conferenza delle Parti Onu sui Cambiamenti climatici. A 6 anni di distanza dal vertice di Copenaghen, è la prima volta che finalmente l’attenzione sarà di nuovo concentrata sull’emergenza climatica. A Parigi verrà siglato con ogni probabilità l’accordo globale sul clima destinato nel 2020 a sostituire il protocollo di Kyoto; accordo che rischia di essere una scatola vuota, e che tocca ai singoli governi riempire con impegni vincolanti ed azioni coerenti. Si tratta di una importante occasione per rimettere con forza al centro dell’agenda politica nazionale i temi che riguardano il modello di gestione delle risorse, la tutela ambientale, i diritti delle comunità, la sovranità di queste ultime sul territorio e, più in generale, il sistema economico nel suo insieme.

Leggi tutto...
 
Il 13 agosto 2015 è l'Earth Overshoot Day PDF Stampa E-mail

Il 13 agosto 2015 il consumo mondiale supererà quello che la Terra è in grado di rigenerare in un anno - Nel 2000 era il primo ottobre

L'Earth Overshoot Day è il giorno dell'anno in cui il nostro consumo di risorse del pianeta Terra raggiunge il quantitativo massimo che la natura è in grado di rigenerare ogni anno. Nel 2015 questo giorno è già il 13 agosto, ossia sette giorni prima rispetto al 2014. Nelle restanti 20 settimane dell'anno la popolazione mondiale dovrà quindi attingere alle già scarse riserve della Terra.

Secondo i calcoli della «Global Footprint Network» ogni anno il deficit ecologico viene raggiunto sempre prima. Nell'arco degli ultimi 15 anni la data si è spostata sempre più dall'autunno alla metà dell'anno: nel 2000 l'Overshoot Day era solo il 1° ottobre, ora invece le risorse della Terra sono esaurite già a metà agosto. Per soddisfare la fame globale di risorse servirebbero un Pianeta e mezzo. Anche la Svizzera ha una grossa parte di responsabilità in tal senso: se tutti i Paesi consumassero tanto quanto noi ci vorrebbero addirittura tre «Terre».

http://www.overshootday.org


 
6 aprile 2015: Italy Overshoot Day PDF Stampa E-mail

Pasquetta 2015 sarà una giornata speciale. Sarà il giorno in cui inizieremo ad accumulare l’unico debito che conta davvero, quello con la terra. E vi proponiamo un modo particolare per festeggiarlo insieme: assegnare un premio a chi questo debito  lo vuole sempre più grande.

Di Dario Faccini (pubblicato da ASPO Italia)

Ve ne avevamo già parlato la scorsa estate. C’è un giorno all’anno in cui l’Italia arriva a consumare il 100% delle risorse naturali che saranno prodotte dai suoi suoli e dalle sue acque. Da quel giorno in poi l’Italia entra in debito con la terra, “consumando” direttamente il suo capitale naturale, un pò come una ricca latifondista che spende tutti i guadagni generati dai terreni ed inizia allora a venderli man mano per mantenere il suo tenore di vita.

E’ l’Italy Overshoot Day, una misura dell’insostenibilità del nostro modo di vivere.

Leggi tutto...
 
La sfida del clima. Da New York a Lima aspettando Parigi 2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Marica Di Pierri   
Nuova pagina 1

Associazione A Sud su Huffington Post del 1.10.2014

 

Di seguito una nostra analisi sulla sfida climatica, sui veri rischi e sulle false soluzioni approntate, con l'obiettivo di fare un approfondito punto della situazione dopo il Climate Summit della scorsa settimana a New York e verso l'attesa Cop21° sul clima che si terrà a Parigi nel 2015.

L'emergenza climatica non può più attendere. Eppure anche al Climate Summit di New York, passerella per governi e imprese, non si è andati oltre gli enunciati. E si guarda già alla Cop 2015 di Parigi, saltando Lima che invece è alle porte. Il punto della situazione, tra allarmi della comunità scientifica e false soluzioni.

La settimana scorsa ha visto catalizzata attorno a New York l'attenzione del mondo politico, dei media e delle organizzazioni sociali di tutto il pianeta. Oltre 120 leader di altrettanti paesi sono accorsi nella città statunitense per partecipare alla 69esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite, in programma dal 22 al 28 settembre. Al suo interno, per fortissimo volere del segretario generale Ban Ki Moon, si è celebrata, il 23 settembre, una edizione straordinaria del Climate Summit incaricato di gettare le basi, al di là delle usuali, vaghe dichiarazioni di principio, per l'accordo globale sul clima destinato a sostituire l'ormai sepolto protocollo di Kyoto.

Nonostante la preoccupazione generale emersa dai report della scienza e dalle parole degli intervenuti, e nonostante il prossimo appuntamento Onu sul clima sia, a breve, la 20esima Conferenza delle Parti che si terrà a Lima a fine 2014, la sigla dell'accordo - e le aspettative generali - sono rimandate di un altro anno e riversate sull'appuntamento successivo: la 21esima Cop che si terrà a Parigi nel dicembre 2015.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL
<<  Febbraio 2017  >>
 L  M  M  G  V  S  D 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728     
Web Links

footprint

gaia_banner

terra_futura

home_zeroemission_link

lilliput

miniwatt

enea


 


 

giornali

ansa

Visitatori Online